Vedi anche... CORSI PMU
TRUCCO PERMANENTE- CORSI RISCHI trucco Permanente RA
 
 
Clicca per ingrandire
RA  (RISCHI AVVERSI)
Seguire attentamente le precauzioni igienico sanitarie serve a prevenire alcuni tipi di problematiche che potrebbero insorgere non curando gli aspetti igienici o usando materiali non idonei o mal conservati e curati.
IMPORTANTISSIMO assicurarsi della qualità dei prodotti usati siano essi MODULI(aghi) che PIGMENTI responsabili di moltissimi problematiche 
1. Infezioni: esse sono provocate da aghi e strumenti non sterilizzati che possono causare la trasmissione di malattie contagiose quali ad esempio l’epatite. Tale rischio è alla base della decisione dell’Associazione Americana della Banca del Sangue di far trascorrere almeno un anno prima di far donare il sangue alle persone che si sono sottoposte a tecniche di micropigmentazione.
2. Reazioni allergiche: sono abbastanza rare ma difficili da trattare in quanto i pigmenti impiegati non possono essere facilmente rimossi.
3. Formazione di granulomi: si tratta di una risposta infiammatoria locale ad andamento cronico caratterizzata dall’accumulo e dalla proliferazione di leucociti, prevalentemente di tipo mononucleato, intorno ai pigmenti del trucco permanente in quanto l’organismo li considera come elementi estranei.
In medicina, neoformazione di natura infiammatoria, caratterizzata dall'abbondante proliferazione cellulare, che si accompagna in misura più o meno evidente a neoformazioni di connettivo e di vasi sanguiferi.
4. Formazione di cheloidi: si tratta di abnormi proliferazioni di tessuto cicatriziale provocate da un trauma subito dalla pelle, come ad esempio quello derivante dalla micropigmentazione.
5. Formazione di vesciche, screpolature, e bruciature a livello di occhi e labbra.
6. Complicazioni in seguito a Risonanza Magnetica: è stato segnalato che alcuni individui con trucco permanente hanno manifestato l’insorgenza di gonfiore o bruciature, soprattutto a livello oculare, dopo essersi sottoposti a Risonanza Magnetica. Inoltre è stato segnalato che i pigmenti del trucco permanente interferiscono con la qualità dell’immagine della Risonanza Magnetica. Tali reazioni, comunque molto rare, si ritiene siano provocate da un’interazione tra il campo magnetico impiegato nelle procedure analitica ed i componenti metallici (ad esempio ossido di ferro) dei pigmenti presenti negli inchiostri usati per il trucco permanente.