Vedi anche... CORSI PMU
TRUCCO PERMANENTE- CORSI Modalità esecutive e precauzioni
 
 
Clicca per ingrandire
Le sigle TEC (Tatuaggio Estetico Correttivo) TPC (Trucco Permanente Cromatico) o TS  (Trucco Semipermanente), indicano un tipo di tatuaggio della pelle eseguito con aghi montati su apposite apparecchiature che utilizzano specifici pigmenti,diversi da quelli del tatuaggio convenzionale o body art. 
Prerogativa dei pigmenti del TPC è quella di permanere per periodi di tempo limitati,al fine di consentire ritocchi ed aggiustamenti dettati dalle mode e da sopraggiunte esigenze che lo scorrere del tempo ineluttabilmente crea.
L'espletamento di questo servizio spesso denominato anche dermopigmentazione o micropigmentazione necessita di manualità e preparazione specifiche.,sicuramente diverse da quelle di un tatuatore.
Il trattamento necessita di due fasi, ognuna di esse prevede un costo
Durante la prima fase che dura circa un ora e trenta, compresa la preventiva posa di una crema desensibilizzante,viene progettato ed eseguito il lavoro. Nelle 2 ore successive all'esecuzione il colore assume una tonaliltà più scura a causa del fenomeno dell'ossidazione.
Inoltre l'evoluzione prevede nella prima settimana la formazione di una piccolissima crosticina che darà quasi la sensazione di non aver ricevuto il trattamento.
Caduta la crosticina i pigmenti gradualmente sembreranno ricomparire per mostrare a distanza di un mese circa la percentuale rimasta. 
Quindi non bisogna allarmarsi se dopo una settimana sembrerà che il trattamento sia inesistente.... è il suo normale decorso.
E' utile sapere che NESSUNO può preventivamente prevedere  quale sarà la percentuale mancante passati i 28 giorni.
Pertanto la stabilizzazione e la visualizzazione del risultato della prima fase avviene a riepitelizzazione completata,ossia dopo circa 28 giorni.
Il risultato  è condizionato da molteplici fattori.
Difatti oltre che la professionalità dell'operatore,incidono  fattori esterni come per esempio l'esposizione al sole o la qualità dei prodotti e  le caratteristiche di ciascun individuo. 
Lo stesso pigmento potrà quindi assumere gradazioni differenti da soggetto a soggetto e in modo non prevedibile.
La seconda fase detta di ritocco o di rinforzo avviene non prima dei sopracitati 28/35 giorni( periodo di Turn-over cellulare) e non olre i due mesi.In questa fase il lavoro verrà completato secondo il progetto originario.
Le due fasi hanno ognuna un proprio costo. 
E' prerogativa dei pigmenti da trucco permanente cromatico la capacità di sbiadire nel tempo per permettere eventuali cambiamenti dettati dalle mode e/o dai cambiamenti che il tempo ineluttabilmente segna sul nostro viso, questo per permettere un trattamento sempre fresco ed al passo dei tempi non statico, ma  che si adegui alle nuove esigenze visagistiche.

Diffidate quindi del tatuaggio permanente e indelebile effettuato a scopi estetici su sopracciglia e contorno labbra , questo tipo di trattamento non permette ritocchi e modifiche importanti come lo permette il trucco semipermanente che ha nella durata limitata una prerogativa essenziale del trattamento.

Pochi pigmenti al mondo godono di tutti i certificati necessari a garantire sicurezza all' operatore e all' utente, da VenereSPA si lavora con quelli certificati ISO 9001 che hanno effettuato il test di CITOTOSSICITA', che sono STERILI con certificati di CONFORMITA'e IRRADIAZIONE e hanno  superato i CHALLANGE E PATCH TEST

Il Trucco permanente serve a definire,correggere e/o evidenziare il 
contorno delle labbra,
dell'arco sopraccigliare,
l'eye liner, 
creare nei e lentiggini, 
infoltire ciglia e arco sopraccigliare.
camuffare discromie della pelle dovute a varie cause-patologie quali
vitiligine (se stabilizzata almeno da 2 anni),
alopecia areata, oppure 
cicatrici da interventi chirurgici o da ferite accidentali ed ustioni (lifting, laser chirurgico, mastoplastica, chirurgie maxilo-facciali etc...).
ricostruzione cromatica  dell'areola o meglio nella 
dermopigmentazione della areola parziale o totale,post intervento.

La durata visibile del trattamento varia da 1 a 4 o più anni per colori chiari, di più per i colori scuri come il nero.
Per rallentare il normale sbiadimento dei colori è consigliabile non utilizzare sulle zone trattate peeling chimici o meccanici, prodotti che accellerino il rinnovamento cellulare ed evitare l'eccessiva vasodilatazione (caldo+sudore).
Per un buon mantenimento, nel tempo dell'effetto cromatico desiderato, si consigliano ritocchi periodici ogni 6/12 mesi a seconda delle esigenze.

Nettuno-Roma